MADE OF THE UNEXPECTED

non è un numero come tanti, è una data davvero importante perché è proprio in quell’anno che nella Valle di Aragua in Venezuela nasce la “Hacienda” del rum Santa Teresa.
E duecento anni dopo, nel 1996, per celebrare questa storia, Santa Teresa crea la ricetta di uno dei rum più premiati al mondo: il Santa Teresa 1796



Un mix di aromi e sfumature che si miscelano grazie ad un metodo artigianale unico nel suo genere: il metodo Solera.
Un processo che consiste nel disporre le botti su file sovrapposte iniziando a riempire quelle più in alto e travasando successivamente il contenuto delle stesse in botti contenenti rum di annate precedenti. Una tecnica che nell’Hacienda Santa Teresa prevede anche l’impiego della prima botte utilizzata nel 1796 intrisa al suo interno di essenze particolari che donano al rum Santa Teresa un gusto secco, morbido e bilanciato. Il gusto straordinario che lo ha reso uno dei migliori rum al mondo.

È dai valori forti, dal sacrificio e dal duro lavoro che nascono cose inaspettate e straordinarie come il rum Santa Teresa 1796.